Mercoledî 20 Settembre 2017 - 13:03

Sito d'informazione on line dal 2001

IsolaBasket.it

Sito d'informazione on line dal 2001



Dinamo: una realtÓ inattesa, incredibile, eccezionale

di Sandro Spinetti | 19.10.2014 - ore 11:07


Stefano Sardara (foto Salvatore Madau)

[foto Salvatore Madau]

 

CAGLIARI – Portata al professionismo da Patron Dino (Milia), alimentata da Luciano e Pinuccio (Mele) ed oggi esaltata dal "vulcanico" Stefano (Sardara), la Società e la Squadra hanno raggiunto vette impensabili per una splendida, ma piccola Isola.


La riflessione ci porta subito al paragone con il grande, ma ora lontanissimo Brill Cagliari.

La Dinamo ha una longevità (A1 ed A2) maggiore del Brill, ma il Brill ha più campionati in A1 ed il merito di aver tracciato un sentiero.

La Dinamo ha conquistato due Coppe (Italia e Supercoppa), il Brill ha acceso entusiasmi che solo dopo 40 anni si stanno rivivendo ed anche Cagliari ha partecipato ad una final four di Coppa Italia e ad un play-off scudetto.

La Dinamo è moderna, aggressiva e strutturata in una piramide manageriale, mentre il Brill era artigianale, appassionato e meritoriamente anche autoctono.

Infine, ma è retaggio dei tempi, la Dinamo è multilingue (anche troppo), il Brill era al 50% sardo e si vantava di questa bella condizione.

Il confronto non può che finire in parità: troppo lontani e troppo diversi i tempi in cui le due realtà sportive hanno vissuto e troppo diverse le condizioni in cui operano ed hanno operato..

Per ultimo il pubblico: Il Serradimigni ed il Rockefeller ribollono degli stessi entusiasmi, della stessa passione che coniugano con riconosciuta competenza e lodevole educazione..

Dove arriverà la Dinamo 2014/2015? Ci manca il tricolore!

La Supercoppa e l’esordio in campionato ci hanno detto che i fattori (Sardara-Sacchetti) rimasti immutati, sono più che sufficienti a miscelare le altre componenti che il mercato ha variato.

Via con applauso e riconoscenza i Diener, i Green, Thomas ed Eze, Gordon e gli altri stranieri minori e fermi al loro posto Capitano Vanuzzo, Jack e Brian, con il solo figliol prodigo Chessa, sono ben otto i nuovi acquisti e già parlano…...sassarese.

Cambiata la squadra, rielaborato il gioco, con qualche nuova scelta di coach Sacchetti, il frizzante spumantino degli anni scorsi tenta di divenire un più equilibrato champagne.....

Per ora un bel tappo è già saltato inebriando la Supercoppa, staremo ora a vedere se le…bollicine, diverranno un fine perlage.

In bocca al lupo, Dinamo!


© RIPRODUZIONE RISERVATA






INVIACI NEWS/RISULTATI/TABELLINI SEGNALACI UN ERRORE