Mercoledî 26 Aprile 2017 - 23:22

Sito d'informazione on line dal 2001

IsolaBasket.it

Sito d'informazione on line dal 2001



La Dinamo ci prova ad Istanbul

di Andrea Frau | 28.11.2014 - ore 00:08


foto Salvatore Madau

[foto Salvatore Madau]

CAGLIARI – Viaggio in Turchia carico di dubbi per la Dinamo, impegnata nella difficilissima, quasi impossibile, sfida contro l’Efes di coach Ivkovic. Si gioca questo pomeriggio, alle ore 18:45. Per i sassaresi si prospetta una partita in salita: non solo per il rischio di uno scivolone, visto il valore tecnico, pur non togliendo nulla alla squadra sarda, dei turchi, ma anche e soprattutto perché potrebbe esserci una forma di condizionamento mentale derivante dalla chance buttata la settimana scorsa, in casa, contro Novgorod. Il cammino in Eurolega è sostanzialmente terminato dopo quella sconfitta e risulta difficile aspettarsi troppo dalla sfida contro il maestro Ivkovic.

La squadra di Sacchetti dovrà comunque provarci, dopo la gara d’andata ancora di più, visto che ha dimostrato di poter creare grattacapi ad una squadra costruita per vincere. E sarà supportata da tanti tifosi che coloreranno di biancoblù la Abdi Ipekci Arena. Un motivo in più per tentare la scalata alla vetta sarà l’assenza di Krstic, autentico incubo per la difesa sassarese nel match d’andata con i suoi 15 punti di puro dominio del pitturato e tiri sentenziali dalla media. Il centrone serbo ha riportato un brutto infortunio ad un braccio e dovrà star fermo fino al termine della stagione regolare di Eurolega.

Non mancherà, invece, Lasme, l’altro lungo che ha inflitto ben 14 punti alla Dinamo durante il primo incontro. I lunghi dell’Efes sono stati più di un fattore a Sassari, dimostrando quanto la squadra sarda soffra la presenza di giocatori di impatto fisico e abituati a giostrare sotto il canestro. Forse in nessuna partita come in quella contro l’Efes, Sacchetti ha visto cadere i suoi sotto i colpi dei cingolati pesanti avversari. Saric, che non aveva particolarmente impressionato, ha iniziato a carburare, facendosi sentire in maniera preponderante nelle ultime partite: sarà lui il grande avversario per Lawal e soci.

Il pericolo turco arriva anche da altre parti del campo: l’esterno Matt Janning ha dimostrato di essere esiziale quando in ritmo e sebbene nelle ultime settimane sia andato in calo in fatto di cifre, ha già sparigliato le carte nella gara contro il Real, vinta a sorpresa. Draper sta mantenendo le attese: che non fosse un realizzatore di primissimo ordine era cosa nota, come lo è altrettanto la sua qualità nello sminestrare assist a profusione, quasi 5 di media in questa prima fase.

Chi invece sta sorprendendo tutti, forse anche il veterano Ivkovic, è l’ala Osman, giovanissimo classe 1995 che con il passare delle giornate sta acquisendo fiducia ed esperienza. Avversario ostico, date le caratteristiche tecniche e fisiche, che dovrà essere ben arginato da Brooks e compagni. Perperoglu sta viaggiando a cifre modeste, quasi come se volesse prepararsi per la fase calda della stagione europea, senza mai però far mancare il proprio apporto in difesa. Balbay e Bjelica sono invece "i soliti sospetti" chiamati nei momenti di necessità per risistemare le cose.

La Dinamo è attesa ad una gara fisica, dura, nella quale saranno necessari forza di volontà e coraggio per riuscire ad avere la meglio sui turchi. In dubbio, fortissimo dubbio Brian Sacchetti dopo una botta ad una mano rimediata contro Avellino.

Queste le dichiarazioni di coach Sacchetti alla vigilia della gara: "Nella partita di andata abbiamo provato a vincere, ma non eravamo al top. Ora andiamo ad Istanbul per esprimere la nostra pallacanestro migliore, giocando duro e cercando la vittoria. Conosciamo l’Anadolu Efes ed i suoi giocatori: dobbiamo mettere in campo intensità dal primo minuto. La chiave della gara sarà proprio l’intensità e la difesa".

Coach Ivkovic risponde: "Ci stiamo avvicinando alla fine della regular season. Abbiamo ancora due partite in casa e due in trasferta. Ora ospiteremo Sassari. Penso che dovremo essere molto concentrati, Sassari gioca molto bene in transizione, è la sua principale caratteristica, per cui dovremo prestare molta attenzione in difesa. Hanno giocatori molto atletici, sono primi su 24 squadre nelle palle recuperate con 12 a partita e secondi nei rimbalzi offensivi, con una media di 14. Questo significa che dovremo controllare molto bene la partita. Mi aspetto una bellissima partita, Sassari è un’ottima squadra, guidata da un ottimo allenatore".


© RIPRODUZIONE RISERVATA






INVIACI NEWS/RISULTATI/TABELLINI SEGNALACI UN ERRORE


NEWS IN EVIDENZA IN QUESTA CATEGORIA


Campionati Maschili > Euroleague > IB News

foto Salvatore Madau

28.11.2014 - ore 23:45

La Dinamo sprofonda ad Istanbul

[foto Salvatore Madau]   SASSARI – Pesante sconfitta per la Dinamo Sassari alla Abdi Ipekci Arena di Istanbul, sotto gli occhi di circa 150 tifosi, accorsi in Turchia per continuare a respirare l’aria del sogno chiamato Eurolega. L’Anadolu Efes si è imposta con il ... leggi tutto

Campionati Maschili > Euroleague > IB News

foto Salvatore Madau

13.12.2014 - ore 03:45

Passa il Real, ma al Serradimigni è festa

Foto Salvatore Madau SASSARI – E’ stata una festa, iniziata e finita con applausi per tutti, come era giusto che fosse. Alla Dinamo, priva di Sanders ed in extremis anche di Jeff Brooks (influenza), non è riuscita l’impresa, ma il modo in cui ha salutato l’Eurolega ... leggi tutto