Martedî 22 Agosto 2017 - 18:50

Sito d'informazione on line dal 2001

IsolaBasket.it

Sito d'informazione on line dal 2001



Over 40: Il Crus chiude in bellezza il campionato

07.05.2011 - ore 20:44


3Store Sassari: Scarpa G. 4, Perrone 11, Manfredini 8, Battistoni 2, Pintus 3, Meloni 7, Griva.
Crus Basket Sassari: Chiconi, Melosu T. 4, Pischedda 2, Arca, Pes 4, Scarpa A. 9, Diana 2, Salaris 10, Usai Marce. 2, Usai Marco, Cocciu 4.
Arbitro: Satta N. di Sassari.

SASSARI. Chiusura di stagione con vittoria per il Crus Sassari opposto alla 3Store nel recupero della quarta giornata di ritorno del campionato amatoriale "Over 40" di Sassari. Gli universitari, guidati nell’occasione in panchina da Giulio Arca, hanno così incamerato con il punteggio di 35-37 la quarta vittoria nel torneo.
Partita di fine stagione, con ritmi non certo forsennati, ma con l’intenzione di vincere il match da parte di entrambe le squadre. Il Crus ha sfruttato sino in fondo la panchina lunga, a differenza dei ragazzi (eufemismo…) di Roberto Pintus, presentatisi in campo in sette.
Il primo tempo si trascina sull’onda dell’equilibrio, rotto dalla tripla di Pinuccio Perrone (miglior marcatore dell’incontro con 11 punti)  che crea il primo break della partita. I canestri di Roberto Pes e Tore Melosu limitano il passivo per il Crus, che va all’intervallo in svantaggio per 16-12. La ripresa, nonostante l’inserimento di Alessandro Meloni fra le fila della 3Store, è caratterizzata dal recupero e sorpasso da parte del Crus, che riesce ad accumulare un vantaggio di 8 punti sfruttando la buona vena di Andrea Scarpa e Sotero Salaris.
Una difesa aggressiva e la maggior freschezza consentono agli universitari di arrivare all’ultimo minuto di gioco con un vantaggio ragguardevole. La tripla di Manfredini a 4 secondi dalla fine consente alla 3Store di ridurre lo svantaggio a soli due punti, ma la vittoria è nella cassaforte dell’Università di Sassari.
Il campionato prosegue con i playoff per la 3Store, mentre si chiude con il quinto posto per il Crus, che può rammaricarsi per alcune occasioni mancate, ma allo stesso tempo  può andare fiero per la scelta di aver fatto giocare – in ogni partita e durante il campionato – tutti i giocatori della propria rosa, anche a discapito del risultato finale. Aggregazione ludica e pacifica di individui, quindi, come recitano i valori espressi dall’Endas, ente di azione sociale promotore del campionato Over 40.
E con questo spirito, il Crus ringrazia i propri atleti e dirigenti, e rimanda l’appuntamento alla prossima stagione.


© RIPRODUZIONE RISERVATA






INVIACI NEWS/RISULTATI/TABELLINI SEGNALACI UN ERRORE